L’Atletico Castenaso, brinda ad Osteria…

L’Atletico Castenaso, brinda ad Osteria…
14/12/2018
L’Atletico Castenaso, brinda ad Osteria…

Titolo scontato, ma anche titolo “necessario” per raccontare la storia della Marrese’s Band che con cuore ed attributi porta a casa tre punti che valgono la vetta della classifica, ancora per una domenica in solitario, e soprattutto il titolo vintage di “Campioni d’Inverno” con una giornata di anticipo.

Nella settimana del recupero di Ozzano, due gare per certi versi molto simili: conquistate contro squadre che non meritano la classifica che occupano, ma soprattutto due vittorie più di cuore che di forza e classe.

L’Osteria ci tiene a far bella figura e gioca una buona partita con gli Atletico’s che debbono rinunciare in partenza ad Evangelisti per un leggero problema fisico. Precauzionale la sua presenza in panchina.

Dopo appena due minuti Macaluso anticipa Staniscia di un nulla, su cross di Cavallaro, ma la palla esce di poco. Poi gli ospiti in dieci minuto verso la mezzora hanno ben quattro occasioni da goal ma per merito del numero uno avversario, e per imprecisione non trovano il varco giusto. Di contro un bel cross di un ispiratissimo Bergami, serve sul fondo il “quasi ex” Federico Grosso, che piazza la palla nel mezzo dell’area, ma gli avanti dell’Osteria non sfruttano l’occasione.

Il primo tempo si chiude senza altri sussulti, pur rimanendo i ritmi di gioco molto elevati, sule perfetto campo in sintetico dei padroni di casa.

La ripresa consegna da subito una doppia occasione per gli ospiti e la gara si accende proco prima di un quarto d’ora quando Ferrarese si fa beccare per una manata sulla quale l’avversario accentua il gesto, e giustamente il Signor Corazza di Bologna estrae il “rosso” per il difensore salentino.

Stranamente la situazione favorisce gli ospiti, che punti nell’orgoglio e consapevoli dei propri mezzi, reagiscono ed ottengono un rigore al minuto 70: sul dischetto va bomber De Brasi che però pur superando il portiere avversario, si fa impattare il tiro dalla traversa.

Ma è il preludio al goal: un ispiratissimo Sanso prende in mano le redini della gara e crea scompiglio nelle zone difensive avversarie. Ad undici dal termine Cavallaro batte sulla sinistra un angolo perfetto, e la testa dell’ex degli ex, Andrea Arcesilai anticipa Staniscia e gonfia la rete.

Goal che suggella una supremazia territoriale in quella fase di gara. 

Il finale vede protagonista Galluccio, pronto a spazzare in area e dopo cinque più uno, minuti di recupero la gioia dei blaugrana prosegue dal campo agli spogliatoi.


OSTERIA GRANDE – ATLETICO CASTENASO  0-1  (0-0)
Marcatori: 79’ Arcesilai

OSTERIA GRANDE: Staniscia, Bua (82’ Gamberini), Cusato, Menna, Grosso (90’ Poli), Pinali, Bergami, Landi, Guerra, Vazquez (76’ Keita), Crisci

A disposizione: Marchi, Nanni, Martinelli, Dall’Olio, Negroni, Dondi

Allenatore: Paolo Mariani

ATLETICO CASTENASO: Piccirilli, Musiani, Galluccio, Compagnucci, Arcesilai, Ferrarese, Goggiani (72’ Pirelli), Macaluso, De Brasi (86’ Veronesi), Cavallaro (91’ Soltana), Sanso

A disposizione: Cisse, Lucca, Mazzeo, Evangelisti, Barbacini

Allenatore: Michele Marrese

Arbitro: Sig. Andrea Corazza di Bologna

Note: ammoniti Landi e Menna (OG) Galluccio e Cavallaro (AC) espulso Ferrarese (AC)

Stefano Zanerini – Qui Bologna Tv

Inizio pagina